ARTICOLI e PUBBLICAZIONI

Recenti sentenze in materia di Autorizzazione Ambientale Integrata sulla tipologia di sanzioni applicabili e i limiti alla discrezionalità delle amministrazioni interessate

di Ilenia Monella

29 Settembre 2020

Un approfondimento riguardo all’Autorizzazione Ambientale Integrata, oggetto di pronunce e interpretazioni da parte dei giudici amministrativi e penali.

La tortuosa via delle semplificazioni ambientali per una Green Economy Italiana

di Sabrine Luisetti

09 Luglio 2020

Il Consiglio dei Ministri, nella notte tra il 6 e il 7 luglio, ha approvato il Decreto Legge “Semplificazioni”, facendo seguito alla prima bozza, diffusa a mezzo stampa nei giorni precedenti, contenente i principi e le linee guida che hanno orientato il dibattito. L’approvazione del Decreto è avvenuta “salvo intese”, sussistendo la possibilità che le norme possano essere rivedute e corrette prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Il Decreto, articolato in 48 articoli suddivisi per ambito di applicazione, raccoglie le istanze, a livello nazionale, per una nuova politica industriale sostenibile, il Green Deal europeo.

Covid-19: la gestione dei rifiuti, deroghe ai principi esistenti e nuove regole per l’emergenza

di Giovanna Landi, Ilenia Monella

14 Maggio 2020

In queste settimane di emergenza sanitaria la normativa in materia di rifiuti è stata fortemente modificata da interventi derogatori, nazionali e locali, mirati da una parte ad aumentare le capacità degli impianti di trattamento esistenti – già, come noto, scarsamente sufficienti a garantire la continuità di trattamento in condizioni normali – e dall’altra a far sì che la gestione di rifiuti potenzialmente infetti provenienti da attività extra ospedaliere, quali mascherine e guanti monouso provenienti ad esempio da abitazioni di individui in quarantena o comunque usate per prevenzione, venissero smaltite nel modo più sicuro ed efficace per la popolazione e gli operatori degli impianti di trattamento, al di là delle loro classificazioni normative.
Tali previsioni sono state introdotte, a livello nazionale, da atti non vincolanti di natura tecnica, quali, in particolare,
la Nota dell’Istituto Superiore di Sanità n. 8293 del 12/3/2020,
la relazione dell’Ispra/SNPA intitolata Prime Indicazioni Generali per la Gestione dei Rifiuti – Emergenza COVID 19 approvata dal Consiglio SNPA in data 23/3/2020, e soprattutto,
la Circolare del Ministero dell’Ambiente n. 22276/2020.

Gli “End of Waste” seguono le regole sulle sostanze chimiche? Alcuni chiarimenti delle Linee guida del SNPA (Sistema Nazionale per la protezione dell’Ambiente)

di Giovanna Landi, Elena Gnocchi

30 Aprile 2020

Il seguente contributo ha il pregio di affrontare il tema dell’end of waste da una prospettiva particolare e spesso non sufficientemente considerata, ossia quella dei rapporti fra la disciplina sul recupero dei rifiuti e quella sulle sostanze chimiche (“REACH”), e, nello specifico, dell’applicazione di quest’ultima ai rifiuti che hanno perso tale qualifica e sono perciò divenuti “prodotti” a tutti gli effetti.
Il contributo offre inoltre una prima occasione per soffermarsi sulle linee guida approvate nel febbraio 2020 dal Sistema Nazionale per la protezione dell’Ambiente (SNPA) in relazione proprio alla nuova disciplina in materia di end of waste, un importante documento che tocca anche molti altri aspetti che meriteranno ulteriore spazio in questa rubrica.

Indirizzo

Via Rugabella 1, 20122 Milano

Contattaci

Segui

  • Youtube
  • LinkedIn

+39 02 22198970/71

©2020 by Landilex